Questo sito usa cookie per offrire una migliore esperienza. Procedendo con la navigazione, acconsenti ad usare i nostri cookie. Maggiori informazioni | chiudi

Azioni

Le attività del progetto si declinano tra gli altri in due ambiti di azione differenti per funzione e finalità, ma comuni nell’obiettivo di salvaguardare il patrimonio forestale urbano e periurbano: il monitoraggio e l’inventario.

Il monitoraggio:
è un’attività di osservazione, nei tre anni di progetto, delle aree di saggio prescelte, allo scopo di studiare e valutare lo stato e la funzionalità delle foreste di pianura presenti in ambito urbano e periurbano.
Le attività di monitoraggio sono svolte dalle Università coinvolte, che con il supporto dei partner  effettuano indagini  su fauna, flora, livello di biodiversità, stato dei terreni, condizioni di salute della  vegetazione, indici di crescita delle piante e funzioni ambientali e sociali svolte dalle foreste in questi ambiti.

Dallo studio condotto sulle aree di saggio, verrà estrapolato un modello di riferimento applicabile in ambiti territoriali analoghi sia a livello italiano che europeo.

L’inventario:
è un’attività di individuazione e rilievo di  dati che caratterizzano le foreste poste in aree urbane e periurbane, in pianura e nei principali fondivalle presenti sul territorio lombardo. In particolare verrà effettuato un censimento degli interventi di forestazione realizzati in Lombardia dal ’75 ad oggi. Al termine dei lavori si otterrà per la prima volta un inventario delle foreste di pianura di origine naturale ed artificiale con l’obiettivo di ottimizzare ulteriormente tali interventi e prendere atto di eventuali criticità che permettano una più efficace programmazione futura.